Sidney Sonnino

Avvertenza per le pagine tratte da Wikipedia

Si raccomanda di controllare la cronologia dal sito originario

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

 
Sidney Sonnino
Sidney Sonnino

Il barone Giorgio Sidney Sonnino (Pisa, 11 marzo 1847 - Roma, 24 novembre 1922) fu un uomo politico e Presidente del Consiglio dei Ministri Italiano dall' 8 febbraio 1906 al 29 maggio 1906 e dall' 11 dicembre 1909 al 31 marzo 1910.

Figlio di un commerciante di origine ebraica e di una gallese. Sonnino era di religione protestante.

Laureatosi in legge, Sonnino pratica la professione per un breve periodo prima di entrare nella carriera diplomatica risiedette a Madrid, Vienna e Parigi. LascerÓ ben presto per dedicarsi a studi di natura economica in primis sulle condizioni dell'agricoltura italiana. A quest'epoca, precisamente nel 1878, egli avvi˛ una nuova pubblicazione La Rassegna Settimanale, rivista che trattava all'inizio essenzialmente questioni di natura economica e finanziaria per poi concentrarsi via via pure sull'attivitÓ politica.

Nel 1880 Ŕ eletto deputato nel collegio di San Casciano in Val di Pesa. Pur di area conservatrice, terrÓ sempre una posizione "illuminata" e di apertura, sostenendo fra l'altro appassionatamente il suffragio universale. Nel 1893 Ŕ ministro delle Finanze e del Tesoro nel terzo Governo Crispi. Sonnino in governo persegue una politica di risanamento dei conti anche con misure impopolari (aumento dei dazi sul grano) e di rafforzamento della Banca d'Italia.

Negli anni successivi Sonnino si pone su posizioni liberalconservatrici, ostili alla politica di pi¨ ampie aperture di Giovanni Giolitti.

Sonnino fu Presidente del Consiglio per brevi periodi nel 1906 per la prima volta, una partecipazione dei radicali al governo e nel 1909.

Sonnino Ŕ Ministro degli Esteri nel governo Salandra nel 1914, egli partecipa pertanto ai negoziati segreti che portarono alla partecipazione dell'Italia alla I Guerra Mondiale, che sfoceranno nel Trattato di Londra, che prometteva all'Italia una serie di ampliamenti territoriali (NeutralitÓ Italiana (1914-1915).

Egli sarÓ pure presente sempre come ministro degli esteri alla Conferenza di Parigi del 1919 che discusse i trattati di pace. In tale veste egli si confront˛ con il mancato rispetto da parte di inglesi e francesi degli impegni assunti con il trattato di Londra. Con la conseguente caduta del governo di Vittorio Emanuele Orlando cessa la vita pubblica di Sonnino, quantunque nel 1920 fosse nominato senatore. Sonnino, uno dei grandi notabili dell'etÓ liberale, si spegne neanche un mese dopo la marcia su Roma.

[modifica] Scritti

Libro Verde, storia delle trattative diplomatiche fra Italia e Austria.

[modifica] Bibliografia

Sul ruolo di Sonnino alla Conferenza di Parigi e sulla sua personalitÓ:

Sul ruolo di Sidney Sonnino come studioso della realtÓ sgricola meridionale


Predecessore: Presidente del Consiglio del Regno d'Italia Successore: Bandiera italiana
Alessandro Fortis febbraio 1906 - maggio 1906 Giovanni Giolitti I
Giovanni Giolitti dicembre 1909 - marzo 1910 Luigi Luzzatti II
{{{precedente3}}} {{{periodo3}}} {{{successivo3}}} III
{{{precedente4}}} {{{periodo4}}} {{{successivo4}}} IV
{{{precedente5}}} {{{periodo5}}} {{{successivo5}}} V
Predecessore: Ministro degli Esteri del Regno d'Italia Successore: Bandiera italiana
Antonino Patern˛-Castello 1914 - 1919 Tommaso Tittoni
Presidenti del Consiglio dei Ministri del Regno d'Italia
Camillo Benso Conte di Cavour | Bettino Ricasoli | Urbano Rattazzi | Luigi Carlo Farini | Marco Minghetti | Alfonso La Marmora | Federico Luigi | Giovanni Lanza | Agostino Depretis | Benedetto Cair˛li | Francesco Crispi | Antonio Starrabba | Giovanni Giolitti | Luigi Pelloux | Giuseppe Saracco | Giuseppe Zanardelli | Tommaso Tittoni | Alessandro Fortis | Sidney Sonnino | Luigi Luzzatti | Antonio Salandra | Paolo Boselli | Vittorio Emanuele Orlando | Francesco Saverio Nitti | Ivanoe Bonomi | Luigi Facta | Benito Mussolini | Pietro Badoglio | Ferruccio Parri | Alcide De Gasperi Stemma dei Savoia
Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Sidney_Sonnino"