Arthur Young

 

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Avvertenza per le pagine tratte da Wikipedia

 
Questa voce è da wikificare

Questa voce di biografie non è ancora formattata secondo gli standard: contribuisci a migliorarla seguendo le convenzioni di Wikipedia e del Progetto biografie. Voce segnalata nel gennaio 2007

Arthur Young (11 settembre, 1741 - 12 aprile , 1820) scrittore inglese sulle tematiche dell'agricoltura, dell'economia e di statistiche sociali.

Indice

[nascondi]

[modifica] Biografia

Arthur era il secondo figlio del rettore di Bradfield, Suffolk. Dopo avere studiato alla scuola di Lavenham; il giovane del Arthur era nel 1758 entrato in una azienda mercantile a Lynn, ma non ha avuto interesse nel commercio. All'età di diciassette anni, ha pubblicato un opuscolo sulla guerra in America del Nord e nel 1761 è andato a Londra ed ha iniziato a collaborare con un periodico, intitolato il Museo Universale. Inoltre ha scritto quattro romanzi e le Riflessioni sulla situazione attuale nel paese ed all'estero uscito nel 1759. Dopo la morte del suo padre durante lo stesso anno, fu posto dalla a curare le proprietà di famiglia a Bradfield, ma la proprietà era piccola e gravata da debiti. Nel periodo 1763 - 1766 si è dedicato all'agricoltura su questa proprietà. In 1765 ha sposato la sig.na Allen; ma l'unione non era felice, benché fosse un uomo della famiglia.

Nel 1767 ha assunto la direzione di un podere in Essex, in cui si è impegnato in vari esperimenti, descrivente i risultati in un corso dell'agricoltura sperimentale (1770). Benché gli esperimenti di Young siano, generalmente, infruttuosi, ha acquistato così una conoscenza solida dell'agricoltura.

[modifica] L'attività come scrittore

L'attività come scrittore di Young è legata soprattutto alle relazioni dei suoi viaggi-inchiesta.

Già aveva cominciato una serie di viaggi attraverso l'Inghilterra ed il Galles ed ha scritto un resoconto delle sue osservazioni in libri che sono apparsi dal 1768 al 1770: un Viaggio di sei settimane attraverso le contee del sud dell'Inghilterra e del Galles; un Viaggio di sei mesi con il nord dell'Inghilterra ed un Viaggio di un coltivatore nell'est dell'Inghilterra. In questi libri sono contenute le uniche informazioni esistenti riguardanti l'affitto, i prodottiagricoli dell'Inghilterra effettuata sulla base di un esame reale. Sono stati accolti in molto favorevole, e sono stati tradotti in molte lingue già entro 1792.


In tutto, Young ha prodotto 25 libri ed opuscoli sull'agricoltura e 15 libri su economia politica, oltre a molti articoli. Era famoso per le opinioni che ha espresso, come apprendista agricolo, l'economista politico e l'osservatore sociale. Nel 1768 ha pubblicato le Lettere del coltivatore alla gente dell'Inghilterra, nel 1771 il Calendario del coltivatore, che ha avuto molte riedizioni e nel 1774 la sua Aritmetica politica, che è stata tradotta in molte lingue. Ha fatto un giro dell'Irlanda nel 1776, pubblicando il suo Viaggio in Irlanda nel 1780. Nel 1784 ha cominciato la pubblicazione degli Annali dell'agricoltura, che è stata continuata per 45 volumi: Tra i contributori c'era anche il re George III,che scriveva con lo pseudonimo di “ Ralph Robinson.„


[modifica] Viaggio in Francia

Il primo viaggio di Young in Francia ha avuto luogo nel 1787. Viaggiando dappertutto quel paese alla vigilia e all'inizio della rivoluzione francese, ha descritto lo stato della gente ed il comportamento in quella congiuntura critica. Il viaggio in Francia è stato descritto in due volumi nel 1792.

[modifica] Segretario al Ministero dell'agricoltura

Al suo ritorno in patria è stato nominato segretario del Ministero dell'agricoltura 1793, appena formatoa sotto la presidenza del sir John Sinclair. In questa funzione ha dato il maggior contributo alla raccolta e alla preparazione delle indagini agricole delle contee inglesi. La sua vista, tuttavia, si indebolì e nel 1811 ha avuto una operazione per la cataratta, che si dimostrò infruttuosa. Sulla sua morte, ha lasciato un autobiografia rimasta manoscritto, che è stato poipubblicata nel 1898 dalla sig.na M. Betham-Edwards ed è la fonte principale per la sua vita. Inoltre ha lasciato i materiali per un importante lavoro sugli elementi e sulla pratica dell'agricoltura.

[modifica] Il contributo alle scienze statistiche

Più recentemente l'attenzione ha riguardato anche le sue opere minori, e Young è stato studiato per i suoi metodi di ricerca. Richard Stone (1997) lo presenta come "statistico pionieristico" degli studi sul reddito nazionale, in continuazione del lavoro di Gregory che era vissuto un secolo prima.

[modifica] Bibliografia

Richard Stone Some British Empiricists in the Social Sciences 1650-1900, Cambridge University Press, 1996. On Young as a survey statistician see

L. Brunt The Advent of the Sample Survey in the Social Sciences, The Statistician, 50,(2001),171-190.

Antonio Saltini Storia delle Scienze agrarie Edagricole 1990

Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Arthur_Young"